Lenti a contatto Morbide

 

Sono anche dette idrofile per via dei polimeri che inglobano percentuali di acqua (tra il 36% ed il 70%).

Questo tipo di lenti sono quelle che meglio si adattano alla natura dell’occhio poiche’ sono in grado di garantire il giusto apporto di ossigeno dall’esterno.

La frequenza delle sostituzioni e i tempi di utilizzo giornaliero dipendono dal livello di idratazione che possiedono e dai materiali di cui sono composte.

Per questo motivo e’ prudente effettuare un’accurata manutenzione e un ricambio frequente delle LAC, operazione questa attualmente possibile grazie alla diffusione delle lenti a contatto monouso “usa e getta” presenti sul mercato di tipo giornaliero, settimanale, quindicinale e mensile.

In Evidenza